YOUTH GAMES OF ADRIATIC AND IONIAN MACROREGION Ancona, 15-18 Giugno 2016

Gli “Adriatic and Ionian Macroregion Youth Games” che si terranno nel capoluogo delle Marche dal 15 al 18 giugno prossimi, sono voluti e organizzati anche nel 2016 dall’ Amministrazione comunale dorica e realizzati con il supporto della Regione Marche, con la collaborazione del Forum delle Città dell’Adriatico e dello Ionio, dell’Ufficio Scolastico Regionale per le Marche- M.I.U.R., CONI, Autorità Portuale di Ancona, Camera di Commercio di Ancona, Marina Militare, Segretariato per l’Iniziativa Adriatico Ionica , Aiccre e Rete Città Sane.

Saranno oltre 1.000 anche quest’anno i ragazzi dai 15 ai 16 anni provenienti da otto paesi appartenenti alla Macroregione Adriatico Ionica a gareggiare in 13 discipline: oltre all’Italia parteciperanno Albania, Bosnia Erzegovina, Croazia, Grecia, Montenegro, Serbia e Slovenia. E circa 20 le città da cui partiranno le delegazioni di atleti e accompagnatori, spinte dall’azione del Forum delle Città che ha individuato, tra quelle facenti parte del proprio comitato direttivo, alcune città capofila: tra esse Capodistria, Cattaro, Durazzo, Mostar, Patrasso, Sabac e Spalato, con la speranza che si unisca anche Olimpia, città-simbolo da cui partirà il mese prossimo la fiaccola olimpica in direzione di Rio de Janeiro per le prossime Olimpiadi.

Tredici le discipline di confronto agonistico per i ragazzi: atletica, basket, beach-volley, calcio, pallamano, ginnastica ritmica, pallanuoto, pallavolo, rugby, scherma, taekwondo, tennis e vela. Le delegazioni sportive di ogni Paese possono partecipare a tutte o solo ad alcune specialità. Saranno una ventina gli impianti sportivi interessati all’evento nel territorio anconetano, tra i quali spicca- in questa seconda edizione- il campo della palla ovale alle Palombare inaugurato nel 2015.

Anche quest’anno, in collaborazione con il Comitato Paralimpico italiano rappresentato da Luca Savoiardi, i Giochi contempleranno la partecipazione di gare di sport disabili: si sta lavorando ad una dimostrazione di sitting volley.

Tuttavia, non si tratterà solo di un evento sportivo. Ci saranno numerose occasioni d’incontro: infatti tutti gli atleti e i loro accompagnatori consumeranno i pasti nella grande tensostruttura che verrà allestita in piazza Pertini ad Ancona e pernotteranno tutti insieme, seguendo la formula già collaudata, al Palaindoor e al Palascherma.

Un momento speciale dei Giochi non potrà non essere dedicato, a pochi giorni dalla Giornata Internazionale del rifugiato, alla drammatica questione dei migranti, così da fare passare anche questo messaggio attraverso i ragazzi, con modalità adatte a loro.

“Adriatic and Ionian Macroregion Youth Games 2016” vuole insomma riconfermare l’obiettivo che ha animato la prima, pionieristica, entusiasmante esperienza: aumentare la consapevolezza e il senso di appartenenza dei cittadini più giovani, delle aggregazioni di base come le associazioni sportive e delle autonomie locali (città, istituzioni scolastiche) alla nuova comunità Adriatico Ionica.

Per ulteriori informazioni consultare le pagine dei Giochi su facebook e altri social network.